Tag Archives: giverny

Giverny

Visita la Fondation Claude Monet a Giverny

Questa passeggiata includono una passeggiata attraverso casa di Monet Normandia e giardini, il museo americano, e un pasto al Baudy Hotel, un tempo gli artisti ‘tormentare. Questa passeggiata è meglio dopo aver visitato il Musée de l’Orangerie Museo d’oro Marmottan di Parigi.

Fondation Claude Monet (1, 84 rue Claude Monet) è un time-warp per visitare la casa dove pittore impressionista Claude Monet visse dal 1883-1926. Il rosa-e-casa verde è arredata come era al momento, con riproduzioni di alcuni dei suoi dipinti e le stampe giapponesi ha raccolto. Fuori è il giardino di fiori ots con alberi di ciliegie e rose. Un tunnel conduce al giardino d’acqua, piantato da Monet solo così poteva dipingerlo. Se hai visto i dipinti di Monet’s giglio di acqua al Musée de l’Orangerie e il Musée Marmottan, si riconoscono gli alberi di salice piangente, il ponte verde giapponese, e la piccola barca, che cercano proprio come accade nei dipinti. Continua fino rue Claude Monet. Il Museum of American Art (2, 99 rue Claude Monet) ha esposizioni temporanee di arte americana e mostra dei molti artisti americani che accorrevano a Giverny nel fine del 19esimo secolo e all’inizio del 20. C’è una piacevole caffetteria e un giardino suddiviso in quadrati di diversi colori. Continuare la strada verso il Vecchio Hotel Baudy (3, 81 rue Claude Monet). E ‘bello mangiare fuori a dentro ancora di più atmosferica, con mobili antichi e dipinti di alcuni degli ospiti che hanno dormito qui, quando l’osteria era un luogo di ritrovo per gli artisti. Dopo il pasto, visitare il grazioso giardino sul retro, dove studi di due artisti ‘sono stati conservati.

Metro Station: treno dalla Gare Saint-Lazare a Vernon, poi un taxi

Villages artistes paris

Artisti villaggi vicino a Parigi

La Senna e fiumi Oise, i villaggi e gli orizzonti di Barbizon, Auvers sur Oise e di Giverny, la natura esuberante degli Impressionisti Ile des porto di luce straordinaria e paesaggi eterei. Il paesaggio intorno a Parigi, ha iniziato ad attirare gli artisti nella seconda metà del 19 ° secolo. Le viste resi da Renoir, Monet, Van Gogh rimangono, così come gli studi, locande e case che frequentavano oncia

Il villaggio della foresta di Barbizon ha Corot, Millet, Rousseau, Daubigny, i dirigenti della scuola di pittura denominata per la città. Millet, chi a casa e studio possono essere visitati, dipinta agricoltori della regione, e in particolare il suo capolavoro, Le spigolatrici. Rousseau adorava la natura generosa della vicina foresta di Fontainebleau. L’Auberge Ganne, dove i membri della colonia dell’artista commiserare, ospita il museo della città dove si trova una collezione unica di dipinti della Scuola di Barbizon sottolineando la sua influenza sulla Impressionisti.

Renoir si posò sulla Impressionisti Ile des situato in una zona panoramica curva della Senna da Chatou. Su l’isola si trova il Musée Fournaise, nutrire un delizioso ristorante con un piano superiore del museo. Renoir chiamato il posto più bello al di fuori di Parigi. Egli lo descrive nel suo capolavoro, La colazione dei canottieri, mostrando i suoi amici sul balcone. Si può partire in tutta l’isola di sabbia a piedi, in auto o in barca per visitare i paesaggi degli impressionisti e in erba fauve. Una mappa è disponibile presso la Fournaise Musée.

Van Gogh avrebbe dipinto Auvers-sur-Oise, la sua chiesa, i residenti, e di terreni coltivabili … È venuto a visitare sono il castello, gli studi degli artisti ‘, e la Maison de Van Gogh, dove l’artista visse i giorni zavorra della sua vita. Godono di 3 portate giù dalla sua camera da letto nel Ravoux Auberge, guardando come ha fatto nel 19 ° secolo, quando l’artista si mangiava lì. Quest’anno la città celebra il 100 ° anniversario della morte del dottor Gachet, medico, collezionista, mecenate e il soggetto del famoso ritratto di Van Gogh, con mostre ed eventi speciali.

Un po ‘più di un campo, un altro pittore possa depositarsi in campagna nel villaggio di Giverny. Claude Monet è arrivato nel 1883. La sua casa, i giardini e gli stagni immortalato giglio di acqua rimangono, tutti aperti al pubblico. La recente apertura del Museo Impressionismo organizzato mostre temporanee di grandi pittori. Attraverso 15 agosto, venti dipinti di Monet, con i suoi giardini sono in mostra con i giardini a soli 200 metri di distanza per lo studio di Monet è stato uno senza pareti.